logo-etnamam

facebook
instagram
logo-etnamam
logo-etnamam

Sempre al fianco delle mamme

Sempre al fianco delle mamme

Le ultime dal Blog

© Copyright 2021 - All Rights Reserved - ​Privacy Police & Cookies policy 

Accappatoio neonato, quale scegliere? consigli delle mamme!

2021-08-27 23:37

Marina

Neonati, bambini, consigli accappatoio neonato, accappatoio per neonati quale scegliere, accappatoio neonato,

Accappatoio neonato, quale scegliere? consigli delle mamme!

L'accappatoio per neonato è uno di quei capi da inserire nella lista del corredino neonato, perché lo accompagnerà dopo il bagnetto. Dopo la caduta de

L'accappatoio per neonato è uno di quei capi da inserire nella lista del corredino neonato, perché lo accompagnerà dopo il bagnetto. Dopo la caduta del moncone ombelicale è possibile lavare il piccolo in totale tranquillità ed il momento del bagnetto merita delle attenzioni particolari.

 

Infatti è necessario fare attenzione ad ogni dettaglio, tra cui la scelta dei capi nei quali avvolgere il bimbo dopo il bagnetto per asciugarlo e proteggerlo da sbalzi di temperatura.

 

Gli accappatoi pensati per i piccoli non hanno le maniche e la cintura, invece hanno un cappuccio a triangolo di facile vestibilità. Per il dopo bagnetto si può usare anche un telo grande per avvolgere il corpo del piccolo per asciugarlo prima di rivestirlo. Il consiglio è optare per un telo rettangolare ma non troppo grande. Si consigliano i teli per asciugare i neonati al mare o quando si portano in piscina.

 

Ma è molto più pratico un accappatoio per neonato, che si differenzia dal punto di vista estetico da quello degli adulti per le dimensioni e la forma.

 

I modelli per neonati sono quadrati e privi delle maniche, si chiudono come un fazzoletto, ripiegando gli angoli attorno al corpo del piccolo. Nella parte superiore propongono un triangolo piegato che sostituisce il classico cappuccio.

2196010562093825444380407460923152430488398n-1630096280.jpg

Nella scelta dell'accappatoio si consiglia di puntare su un materiale delicato, ricordando che la pelle di un bebè è molto delicata. Gli accappatoi per i bimbi devono essere morbidi ed assorbenti, in modo da non far raffreddare il corpo e di assorbire l'acqua. Infatti dopo il bagnetto è necessario proteggere il bimbo dallo sbalzo termico.

 

Le mamme hanno a disposizione una variegata di modelli, da quelli piccoli a quelli grandi, dai modelli quadrati a quelli rettangolari. Per quanto riguarda la voce tessuti, anche in questo caso si deve fare attenzione alla stagionalità. Il consiglio è quello di acquistare un modello più pesante ed uno più leggero.

 

L'accappatoio per neonato è di solito realizzato in spugna di cotone 100%, un materiale naturale dalle buone capacità assorbenti, attento a non irritare la pelle del piccolo. Oltre a quelli in spugna, in cotone bio e naturale, si trovano in commercio, anche se meno diffusi, quelli in mussola.

 

Quindi è bene inserire nel corredo del proprio bimbo uno o più accappatoi per neonato, soffermandosi soprattutto sulla qualità dei materiali piuttosto sul lato estetico.

Il principale criterio da seguire per fare questo acquisto è quello di considerare se il materiale è buono.

 

Poi ci si deve soffermare sul rapporto qualità/prezzo per valutare se è conveniente. In pratica la qualità e la morbidezza del materiale sono dei fattori da non trascurare quando si sceglie questo capo per i neonati.

 

L'accappatoio prima che essere esteticamente carino deve asciugare perfettamente e coccolare il piccolo. Inoltre è bene tenere a mente il proverbio "Chi più spende meno spende", perché investendo su un modello di ottima qualità e dal prezzo un po' più alto si eviterà un secondo acquisto, perché si preserverà il suo stato. Infatti alcuni tessuti dopo diversi lavaggi tendono a logorarsi. Ma se si scelgono dei materiali di buona qualità, nel lungo tempo non si riscontrerà tale rischio.

 

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder